INTERVISTA AL MITICO CICCIO GRAZIANI

1° Cosa ricordi dei meravigliosi anni anni a Torino?

Sono stati anni meravigliosi sono andato li a 21 anni e sono andato a 30 anni, 8 anni bellissimi.

I miei 8 anni più belli della carriera. Anche perché abbiamo conquistato uno scudetto indimenticabile.

2° Ci può ricordare qualche aneddoto del mondiale del 82?

Ce ne sono tanti, posso dirti che quella squadra era meravigliosa, la vera forza era il dialogo, e l’amicizia è stato il punto forte della squadra.

3° Cosa ricorda di Bearzot?

La sua grande umanità, non lavorava tanto sul piano tattico, ma parlava moltissimo, parlava di più con i panchinari che con i titolari, ci spronava sempre a dare di più.

4° Chi è il Ciccio Graziani dei nostri giorni?

Mi rivedo in Belotti ci somigliamo  molto è cresciuto molto quest’anno, e mi ci rivedo molto.

5° Mihalovic dove porterà il Torino?

Secondo me è l’ideale del Toro e con il cuore mi auguro che possa incidere di più.

6° Berardi è pronto per il salto di qualità?

Non è ancora pronto per il salto di qualità, non è ancora pronto per una big.

7° Cosa ne pensi della rivoluzione della Fiorentina, e come vedi un cambio di proprietà?

8° Senza i Della Valle non morirà la Fiorentina, i presidenti vanno e vengono, la Fiorentina resta tifosi state tranquilli!

9° Visto che ci chiamiamo DNA da bomber chi è il migliore bomber in circolazione?

Il miglior bomber secondo me è Higuain sa fare tutto anche se ci sono giocatori come Benzema, Suarez ecc, 

secondo me è il più completo è Higuain.

Intervista a Graziani, ringraziamo per la sua disponibilità.

Annunci

Rispondi