Annunci

CIAO BRADLEY

Stamane si sono svolti i funerali del piccolo tifoso del Sunderland Bradley Lowery che dopo una lunga battaglia contro il cancro è deceduto la scorsa settimana.

Oggi è arrivato il momento di salutare per l’ultima volta il piccolo Bradley, erano presenti tantissimi giocatori e rappresentati della squadra tifata dal bambino.

Non poteva mancare l’amico di una vita Jermain Defoe che da qualche giorno si è trasferito al Bournemouth. Era presente anche l’allenatore della scorsa stagione David Moyes.

Il funerale si è svolto nella chiesa di St. Joseph, la bara è arrivata in un carro trainato da cavalli ricoperto dei colori del Sunderland. I parenti e gli amici seguivano il carro vestiti da supereroi o indossando le maglie dei suoi idoli del Sunderland. La chiesa era aperta a tutti.

“Il cancro non ha colori quindi veste qualsiasi maglia di calcio, non importa quale o di che colore.” Questo il messaggio lanciato dai famigliari sui social.

Il cancro gli era stato diagnosticato quando aveva solo 18 mesi, nonostante questo però Bradley ha continuato a lottare senza mai arrendersi. Proprio come una stella del calcio, quello che forse un giorno sperava di diventare. Le parole non potranno mai descrivere il profondo dolore che tutti noi proviamo, Bradley era e sarà per sempre un esempio per noi.

Ciao Bradley!

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: