Incredibile Karius: Spiegato il motivo delle papere in finale

    Il portiere del Liverpool, Karius, è stato il protagonista assoluto della serata della finale di Champions League. I due errori fatali del portiere dei Reds hanno spianato la strada per la vittoria del Real Madrid. Nelle scrose giornate Karius è stato sotto esame in una clinica statunitense dove in seguito a degli esami approfonditi hanno trovato una commozione celebrale dovuta a un contatto avvenuto durante la partita con Sergio Ramos. Questa commozione celebrale secondo alcuni medici sarebbe il motivo per cui Karius ha sbagliato prima su Benzema e poi sul tiro di Bale durante la finale.

    Annunci

    Juventus: Darmian a un passo

    //pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

    Dopo gli addii di Lichtsteiner e Asamoah, Marotta e Paratici, si sono subito fiondati alla ricerca di un esterno in grado di non far rimpiangere le partenze dei due, ormai ex, bianconeri. Il primo vero obbiettivo di mercato era quello di mettere a disposizione di Allegri Matteo Darmian, terzino destro, che in Italia ha già giocato con la maglia del Torino di Ventura, dove fece la sua migliore annata, per poi, dopo una lunga trattativa, trasferirsi in Inghilterra alla corte del Manchester Udt. Dopo appena 3 stagioni in Premier sembrerebbe tutto pronto per un suo ritorno in Serie A, questa volta però con la casacca bianconera.

    La società campione d’Italia infatti, con il terzino, ha già trovato un accordo sulla base di 2,5 milioni di euro netti a stagione più eventuali bonus per la durata di 4 anni. Alla squadra di Manchester andranno invece 13 milioni di euro più bonus.

    Nei prossimi giorni arriverà dunque l’ufficialità.

    Dalla Spagna: “Real Madrid su Alisson”

      Dopo il clamoroso addio di Zidane e le dichiarazioni di Cristiano Ronaldo, il Real Madrid, non vuole più farsi trovare impreparato e, nelle ultime ore, la dirigenza ha iniziato a muoversi sul mercato per mantenere il livello della rosa molto competitivo. Il nome più caldo a Madrid in questo momento è quello di Alisson, portiere in forza alla Roma, che, stando al quotidiano spagnolo “Marca” avrebbe già un accordo con i campioni d’Europa in carica e sarebbe quindi pronto a trasferirsi. Mancherebbe però l’intesa con la squadra Romana, che, per l’estremo difensore, chiede più di 90 mln di euro, cifra che i Blancos non sembrerebbero disposti a spendere, arrivando ad offrire un massimo di 70 mln di euro.

      Sul giocatore c’è un forte interesse anche da parte del Chelsea, che dopo il mancato rinnovo di Cortuis è alla ricerca di un sostituto.

      Ecco dove si giocheranno le finali UEFA 2020

        Nelle scorse giornare la UEFA ha reso note le prossime due città che ospiteranno le prossime finali di champions ed Europa League.

        La finale della Champions League 2019/20 sarà ospitata dallo stadio Ataturk di Istanbul

        La finale di Europa League 2019/20 sarà giocata al Gdansk Stadion, in Polonia

        Buffon sotto procedimento dalla UEFA

        Dopo i fatti di Madrid, la UEFA aveva annunciato già che avrebbero indagato sui fatti e sulle dichiarazioni dei giocatori, che avevano scosso proprio la uefa per le modalità e la durezza delle affermazioni, tra le quali, quelle di Gianluigi Buffon.  Proprio oggi come comunicato ufficialmente dall’organo di governo del calcio europeo, sono stati aperti due procedimenti nei confronti di Gigi Buffon: il primo per il cartellino rosso diretto ricevuto dall’arbitro Oliver per proteste dopo l’assegnazione del rigore alle Merengues nei minuti di recupero, il secondo per violazione dei principi generali di comportamento.

        La posizione del portiere e capitano bianconero sarà discussa e valuta dalla commissione disciplinare dell’Uefa il prossimo 31 maggio

         

         

         

        Pallotta: L’intervista pre Liverpool

        Ecco l’intervista che il presidente della roma J.Pallotta ha fatto ai microfoni di SKY alla viglia della semifinale di Champions League contro il Liverpool:

        LA SQUADRA – “La mia impressione è che la squadra sia in grado di fare un salto di qualità quando serve, come in Champions. Conosciamo le qualità di Salah e degli altri giocatori, hanno un attacco forte come il Barcellona o il Chelsea. Noi siamo una buona squadra e lo abbiamo dimostrato contro il Barcellona, anche all’andata, nonostante siano stati commessi diversi errori, il risultato non lo ha rispecchiato”.

        SALAH – “Salah non penso sia l’uomo più pericoloso, lo sono tutti. Ricordiamoci che se non avesse qualcuno che lo supporta non segnerebbe tutti questi gol, sta avendo una stagione incredibile, tutta la sua squadra è pericolosa”.

        CITY? MEGLIO LA ROMA – “Tutti pensano che il Liverpool sia più forte della Roma per le vittorie contro il Manchester City. Il City ha vinto la Premier, è una squadra fortissima. Ho scritto a Guardiola per congratularmi con lui ma non penso siano più forti di noi. Quando stiamo bene abbiamo uno stile diverso dal loro, ma possiamo andare bene più di altre squadre. In Premier le squadre sono più aperte, quelle italiane sono più tattiche e difensive. Non mi preoccupa per alcuna squadra, ce la giochiamo”.

        LA FINALE DELL’84 – “Quella partita è stata giocata tanti anni fa, ma i romani la ricordano ancora. C’è chi pensa sia una rivincita, io non la vivo in quella maniera”.

        RITORNO A ROMA – “Mi piace il fatto che il ritorno si giocherà a Roma: se pensiamo alla partita contro il Chelsea, abbiamo pareggiato in trasferta e vinto in casa. I tre gol che il Chelsea ha realizzato sono stati causati da nostri errori. Abbiamo dovuto giocare molto bene al ritorno, lo abbiamo fatto e abbiamo vinto 3-0. Contro il Barcellona, invece, ci sono stati due autogol e poi finalmente abbiamo segnato. Dzeko ha segnato per noi e loro hanno chiuso per 4-1. Invece, al ritorno, abbiamo vinto 3-0 come contro il Chelsea. Non mi dispiacerebbe se succedesse di nuovo una cosa del genere, un 3-0, ma credo che sia difficile non far segnare il Liverpool. Tutto può succedere. Se giochiamo come sappiamo, come contro Chelsea e Barcellona, possiamo battere chiunque”.

        DISTACCO – “Il fatto che la squadra si alleni a Trigoria è positivo perché è distante dalle pressioni cittadine. Se si leggono i giornali o ascoltano le radio, si potrebbe sentire un po’ di pressione”.

        KLOPP – “Lui è un grande allenatore. L’anno scorso non aveva ottenuto grandi risultati ma a tutti gli allenatori serve tempo per mettere la propria impronta. Quest’anno sta raccogliendo i frutti del lavoro dell’anno scorso, pensate a Salah: lo ha messo nella giusta posizione, rispetto a come giocava da noi. A Roma non l’abbiamo utilizzato nella stessa maniera perché avevamo Dzeko in mezzo. Non è facile togliere il posto a uno come Dzeko che ha fatto una stagione straordinaria con 36 gol. Klopp ha fatto un gran lavoro con Salah. Ha dimostrato di essere un grande allenatore”.

        ROMA – “Roma e l’Italia mi hanno dato tanto. Parlando della mia famiglia e dei miei legami con l’Italia, mi dispiace che mio padre non possa vedere tutto questo e che non sia qui con noi: è morto 7 anni fa ed era legato all’Italia. Ogni tanto tornava nel suo paese. Lo ha fatto per più di 30 anni. Mia madre ama l’Italia e le mie sorelle ci tornano spesso”.

        FESTEGGIAMENTI – “Per festeggiare di certo non mi tufferò nella fontana. Pagare per restaurare la fontana è stata una cosa giusta ma ci sono tanti modi per celebrare. Penso di aver già dato con le antichità, troverò un altro modo per festeggiare”.

        SERIE A – “Da inizio dicembre non abbiamo giocato ai nostri livelli in campionato: contro il Napoli abbiamo dominato ma poi guardi le altre partite ed è frustrante. In campionato non siamo ancora lì, magari per colpa di un po’ di infortuni è servito tempo per capire il migliore sistema di gioco possibile del nuovo tecnico”.

        MONCHI – “Monchi è arrivato in una situazione difficile, i frutti del suo lavoro si vedranno più avanti. Sono felice di quello che stiamo facendo ma c’è ancora molto da fare. Si deve vedere l’impronta di Monchi. La pensiamo allo stesso modo: ci arrabbiamo per le stesse cose. Abbiamo cambiato il nostro sistema di scouting, la nostra academy. Una delle grandi sorprese sarà quanti giovani talenti emergeranno nei prossimi anni. Ci aspettiamo che ce ne saranno tre o quattro all’anno, già fra un anno. L’importante è avere un buon gruppo di giocatori che sa giocare bene come squadra”.

        ALISSON – “Non ho alcun interesse a venderlo. So che in diversi, anche il Liverpool hanno detto di volerlo. Abbiamo un buon contratto con lui. Sono sicuro che qualche squadra si presenterà con un sacco di soldi per averlo: in quel momento, la decisione spetterà all’allenatore e Monchi, ma non vogliamo venderlo. È una colonna portante di quello che vogliamo costruire, vogliamo ragazzi come lui”.

        CESSIONI – “Se pensiamo alla cessione di Pjanic o Salah, non avevamo scelta. Non c’è stata una decisione del tipo: vogliamo vendere Pjanic. Non è stato così. Se avessi passato più tempo con lui, se mi avessero detto che voleva rimanere, avrei provato a convincerlo, poi magari lo avremmo venduto lo stesso. Salah è voluto andare per mettersi alla prova in Premier League. Abbiamo venduto molto nelle passate stagioni e non è quello che voglio fare ora. Abbiamo alcune questioni con il financial fairplay, dobbiamo tenerne conto, una volta risolto cambieranno tante dinamiche“.

        UNDER – “Credo che alcuni ragazzi come Cengiz, con l’appoggio di Totti, sbocceranno. Per lui ci vuole del tempo, è giovane. Fa delle cose straordinarie ma deve migliorare in fase difensiva. Lui è uno di quelli che pensiamo possa rimanere tanto tempo con noi“.

        SCHICK – “Schick ha dovuto combattere con tanti infortuni e penso sia stato molto frustrante per lui. Come ha giocato contro il Barcellona ha però permesso a Dzeko di dimostrare il suo talento”.

        STADIO – “Ogni mese di ritardo ci costa un milione di dollari. Quelli erano soldi che avremmo potuto investire in altro, sui giocatori e altre cose. Sono 65-70 milioni di euro che avremmo potuto spendere in altro modo. Una parte è stata spesa per i progetti e per il resto, stanno prendendo le loro decisioni ma devono finire presto”.

        LIVERPOOL-ROMA – “Se andrò alla partita? Intanto vado a Londra, poi vediamo. Devo valutare in base alla mia superstizione se andrò o meno. Andrò sicuramente alla partita a Roma”.

        Sorteggio ottavi di UCL: Juve-Tottenham e Shaktar-Roma

        L’Italia si presentava alla prima fase a eliminazione diretta con la formula del 2+4. Roma e Juventus, infatti, sono riuscite a passare il girone di Champions, mentre il Napoli, arrivato in terza posizione, è sceso in Europa League a far compagnia alle già qualificate Milan, Atalanta e Lazio.

        UCL – Prima urna per le vincitrici degli otto gruppi, seconda urna per chi è passata come seconda. Niente incroci con squadre dello stesso paese o con squadre già affrontate nei gironi.

        La Juventus, arrivata dietro al Barcellona, ha pescato il Tottenham, con l’andata che si disputerà all’Allianz Stadium. I giallorossi di Di Francesco, invece, da teste di serie, affronteranno in febbraio lo Shaktar Donestk, che ha eliminato insieme al City il Napoli dai gironi. Sorteggio dunque agevole per i capitolini, mentre la Juve è attesa da una sfida nuova per quanto riguarda la Champions. Infatti, i bianconeri non hanno mai sfidato gli Spurs nella massima competizione continentale e lo faranno negli ottavi di quest’anno.

        Andando a vedere gli altri accoppiamenti, spiccano i big match Chelsea-Barcellona e Real Madrid-PSG, con quest’ultimo che vede due delle potenziali candidate alla vittoria affrontarsi subito in una sorta di dentro o fuori anticipato.

        Juventus – Tottenham
        Basilea – Manchester City
        Porto – Liverpool
        Siviglia – Manchester United
        Real Madrid – Paris Saint Germain
        Shakhtar Donetsk – Roma
        Chelsea – Barcellona
        Bayern Monaco – Besiktas

        1
        Il tabellona completo delle gare degli ottavi.

        UCL: i pronostici della 6^ giornata

        Nuova capolista, primo punto del fanalino di coda Benevento, ma è già tempo di archiviare il turno di Serie A e proiettarci alle gare di Champions League, le ultime della fase a gironi; gare molto delicate anche per le italiane e in particolare per il Napoli. Vediamole insieme e cerchiamo di pronosticare qualche risultato.

        Martedì 05/12

        Manchester United – CSKA Mosca

        Facile: 1

        Media: Over 1.5

        Difficile: 1+Under 3.5

        Marcatori: Lukaku

        Risultato esatto: 2-0

        Benfica – Basilea

        Facile: 1X

        Media: Goal

        Difficile: 1+Over 1.5

        Risultato esatto: 2-1

        Chelsea – Atletico Madrid

        Facile: Under 2.5 ospite

        Media: 1X

        Difficile: 1+Over 1.5

        Marcatori: Hazard; Griezmann

        Risultato esatto: 3-1

        Roma – Qarabag

        Facile: 1

        Media: Over 2.5

        Difficile: No Goal

        Marcatori: Perotti/El Shaarawy, Dzeko

        Risultato esatto: 3-0

        Celtic – Anderlecht

        Facile: Goal

        Media: Goal

        Difficile: 1

        Marcatori: Griffiths/Sinclair

        Risultato esatto: 2-1/3-1

        Bayern Monaco – PSG

        Facile: Goal

        Media: Over 1.5

        Difficile: 1X

        Marcatori: Robben/Lewandowski; Neymar

        Risultato esatto: 2-2

        Barcellona – Sporting Lisbona

        Facile: 1

        Media: Under 3.5

        Difficile: No Goal ospite

        Marcatori: Suarez

        Risultato esatto: 2-0

        Olympiacos – Juventus

        Facile: 2

        Media: Over 1.5

        Difficile: Goal

        Marcatori: Higuain

        Risultato esatto: 1-2

        Mercoledì 06/12

        Maribor – Siviglia

        Facile: X2

        Media: Over 1.5

        Difficile: Goal

        Risultato esatto: 1-2/1-3

        Liverpool – Spartak Mosca

        Facile: 1

        Media: Over 2.5

        Difficile: 1+Over 2.5

        Marcatori: Coutinho, Salah/Firmino

        Risultato esatto: 3-0/3-1

        Shaktar Donestk – Manchester City

        Facile: X2

        Media: Goal

        Difficile: 2+Over 1.5

        Marcatori: Sanè

        Risultato esatto: 1-2

        Feyenoord – Napoli

        Facile: X2

        Media: Goal

        Difficile: 2+Over 1.5

        Marcatori: Hamsik

        Risultato esatto: 1-2

        Lipsia – Besiktas

        Facile: Over 1.5

        Media: Goal

        Difficile: 2

        Marcatori: Werner; Talisca/Quaresma

        Risultato esatto: 1-3

        Porto – Monaco

        Facile: Goal

        Media: Goal+Over 1.5

        Difficile: 1

        Marcatori: Falcao

        Risultato esatto: 3-1

        Tottenham – APOEL

        Facile: 1

        Media: Over 2.5

        Difficile: No Goal ospite

        Marcatori: Kane, Eriksen

        Risultato esatto: 3-0

        Real Madrid – Borussia Dortmund

        Facile: Over 1.5

        Media: Goal

        Difficile: 1+Over 1.5

        Marcatori: Ronaldo; Aubameyang

         

         

        UCL: i pronostici della 5^ giornata

        Dopo la sosta per le Nazionali e il successivo turno di campionato, si scende di nuovo in campo per la quinta giornata dei gironi di Champions League. Molto si potrà già decidere in questa settimana, ma noi andiamo a vedere alcuni pronostici invitanti per vincere la schedina.

        Spartak Mosca – Maribor

        Facile: 1X

        Media: Goal

        Difficile: 1+Over 1.5

        Risultato esatto: 2-1

        Siviglia – Liverpool

        Facile: Over 1.5

        Media: Goal

        Difficile: X2

        Marcatori: Coutinho/Salah

        Risultato esatto: 1-2/0-2

        Besiktas – Porto

        Facile: Over 1.5

        Media: 1

        Difficile: Goal

        Marcatori: Tosun/Talisca

        Risultato esatto: 3-1

        Monaco – Lipsia

        Facile: Over 1.5

        Media: 1X

        Difficile: 1+Over 1.5

        Marcatori: Fabinho/Werner

        Risultato esatto: 1-1/2-1

        Borussia Dortmund – Tottenham

        Facile: Over 1.5

        Media: Goal

        Difficile: 1X

        Marcatori: Kane/Yarmolenko

        Risultato esatto: 1-1

        Apoel – Real Madrid

        Facile: 2

        Media: Over 2.5 ospite

        Difficile: Casa non segna goal

        Marcatori: Ronaldo

        Risultato esatto: 0-3

        Manchester City – Feyenoord

        Facile: 1X

        Media: Goal

        Difficile: 1+Goal

        Marcatori: De Bruyne

        Risultato esatto: 3-2

        Napoli – Shaktar Donetsk

        Facile: 1X

        Media: Goal

        Difficile: 1+Over 2.5

        Marcatori: Insigne

        Risultato esatto: 2-1

        Mercoledì 22/11

        CSKA Mosca – Benfica

        Facile: Over 1.5

        Media: Goal

        Difficile: X2

        Risultato esatto: 1-2

        Basilea – Manchester United

        Facile: 2

        Media: Over 2.5

        Difficile: Casa non segna goal

        Risultato esatto: 0-3

        Marcatore: Lukaku

        Qarabag – Chelsea

        Facile: 2

        Media: Over 2.5

        Difficile: Goal

        Risultato esatto: 1-2

        Marcatore: Hazard

        Atletico Madrid – Roma

        Facile: Under 3.5

        Media: 1X

        Difficile: 1X+Under 2.5

        Risultato esatto: 1-0/1-1

        Marcatore: Saul/Dzeko

        Sporting Lisbona – Olympiacos

        Facile: Goal

        Media: 1X

        Difficile: Under 1.5 ospite

        Risultato esatto: 2-1

        Juventus – Barcellona

        Facile: Over 1.5

        Media: Goal

        Difficile: 1X

        Risultato esatto: 2-1

        Marcatori: Higuain/Suarez

        Anderlecht – Bayern Monaco

        Facile: 2

        Media: Over 2.5 ospite

        Difficile: Casa non segna goal

        Risultato esatto: 0-3/0-4

        Marcatori: Lewandowski/Kimmich

        Paris Saint Germain – Celtic

        Facile: 1

        Media: Over 2.5 casa

        Difficile: Goal

        Risultato esatto: 3-1

        Marcatori: Neymar

         

        UCL: i pronostici della 4^ giornata

        Si ritorna finalmente con la Champions League. Giornata che potrebbe far capire varie cose in ottica qualificazioni. Come se la caveranno le italiane?
        GRUPPO A

        Girone che vede in testa lo United. Secondo posto in bilico, ma il Basilea dovrebbe riuscere a qualificarsi.

        Manchester United – Benfica
        Quota facile: 1

        Quota media: 1+ov 1.5

        Quota difficile: tempo con più gol   2

        Risultato esatto: 2-0/ 3-0
        Basilea – Cska Mosca

        Quota facile:1x

        Quota media: 1

        Quota difficile: 1+ov 1.5

        Risultato esatto: 2-1/ 2-0

        GRUPPO B

        Gruppo con due grandi squadre: Psg e Bayern. Dopo il cambio Ancelotti i bavaresi hanno ingranato la marcia e per questo qualificazioni ai due club quasi scontate

        Celtic – Bayern Monaco

        Quota facile: ov 1.5

        Quota media: 2

        Quota difficile: 2+gol

        Risultato esatto: 1-2/1-3
        Psg – Anderlecht

        Quota facile: 1

        Quota media: 1+ ov 1.5

        Quota difficile: 1+ ov 2.5

        Risultato esatto: 3-0/4-0

        GRUPPO C

        Dopo il grande successo portato a casa dalla Roma, martedì ci sarà il ritorno. Altro possibile biscotto che permetterebbe al Chelsea di eliminare l’ Atletico

        Roma – Chelsea

        Quota facile: ov 1.5

        Quota media: 1x

        Quota difficile: x

        Risultato esatto: 1-1/ 2-2

        Atletico Madrid – Qarabag
        Quota facile: 1

        Quota media: 1+ov 1.5

        Quota difficile: 1+und 3.5

        Risultato esatto: 2-0/3-0
        GRUPPO D

        Nonostante la vittoria sofferta, la Juventus si è portata a casa 3 punti molto importanti. A Lisbona sarà ancora più dura, ma bilancia che pende a loro favore.

        Sporting Lisbona – Juventus

        Quota facile: x2

        Quota media: 2

        Quota difficile: 2+und 3.5

        Risultato esatto: 0-2/ 0-1


        Olympiacos – Barcellona
        Quota facile: 2

        Quota media: 2h

        Quota difficile: 2+und 3.5

        Risultato esatto: 0-2/0-3

        GRUPPO E

        Il girone equilibrato per eccellenza di questa Champions. Liverpool e Siviglia che non possono sbagliare, anche se lo Spartak non rimarrà certo a guardare.

        Liverpool – Maribor

        Quota facile: 1

        Quota media: 1+ov 2.5

        Quota difficile: 1+ov 3.5

        Risultato esatto: 4-0/ altro
        Siviglia – Spartak Mosca

        Quota facile: x2

        Quota media: gol

        Quota difficile: x2+gol 

        Risultato esatto: 1-1/1-2

        GRUPPO F

        Napoli che sta rischiando veramento tanto di non passare. Gli undici di Sarri ci metteranno anima e cuore, ma battere Guardiola è veramente dura.

        Napoli – Machester city

        Quota facile: ov 1.5

        Quota media: gol

        Quota difficile: x2+gol

        Risultato esatto: 1-1/1-2

        Shaktar – Feyenoord
        Quota facile: 1

        Quota media: ov 1.5 casa

        Quota difficile: 1+ov 2.5

        Risultato esatto: 3-0/ 2-1

        GRUPPO G

        Besiktas che come è stato consigliato varie volte ha una marcia in più e si trova da solo capolista. Lotta per il secondo posto

        Besiktas – Monaco

        Quota facile: 1x

        Quota media: 1

        Quota difficile: ov 1.5 casa

        Risultato esatto: 2-0/3-0 

        Porto – Lipsia 

        Quota facile: ov 1.5

        Quota media: gol

        Quota difficile: x2+gol

        Risultato esatto: 2-2/ 1-2

        GRUPPO H

        Girone composto da ben 3 big, ma a sorpresa troviamo il Dortmund penultimo a 1 punto. Altro gran match tra Tottnham e Real che potrebbe riservare un altro pareggio

        Dortmund – Apoel 

        Quota facile: 1

        Quota media: 1h

        Quota difficile: 1+ov 2.5

        Risultato esatto: 3-0/ 4-0


        Tottenham – Real Madrid

        Quota facile: ov 1.5

        Quota media: gol

        Quota difficile: x

        Risultato esatto: 1-1/2-2