x
Close

I NOSTRI VERDETTI PER LA CHAMPIONS LEAGUE 2019/2020

17 Settembre 2019. E’ arrivato il grande giorno, questa sera prenderà il via la Champions League 2019/2020. Tutte le squadre sono schierate ai nastri di partenza ed è arrivato il momento di tirare le somme e fare i primi pronostici. Per questo noi di dnadabomber in questo articolo risponderemo a 10 domande sulla prossima edizione della coppa dalle grandi orecchie.

  • Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
    Federico: il Liverpool. Secondo me, è un passo avanti rispetto alle altre e sicuramente, grazie alla sua qualità e alla solidità difensiva se la contenderà con Barca e Manchester City. Anche la Juventus potrebbe fare diversi passi avanti rispetto alla scorsa stagione.
    Gabriele: assolutamente il Liverpool. Una squadra guidata da un grande allenatore come Klopp e da giocatori decisivi come Salah e Mané. Credo che avranno da giocarsela con squadre come Juve,Barça e Real ma alla fine faranno il bis.
    Cosimo: il Liverpool si confermerà campione: è stato quasi completamente fermo nel mercato estivo, ha confermato Klopp in panchina e tutti i calciatori che l’hanno portato ad alzare la coppa dalle grandi orecchie la scorsa stagione. Anche quest’anno è la squadra più completa in tutti i reparti: è solida difensivamente e ha uno tra i migliori attacchi europei con Mané, Firmino e Salah.
    Loris: La squadra che vincerà la Champions League 2018/ 2019 sarà il Barcellona, una squadra già molto competitiva e che in questa sessione di mercato si è rafforzata molto grazie a diversi acquisti come de Jong e Griezmann, i due nomi più importanti per il mercato del Barcellona. Nonostante il fatto che non sia riuscita a riportare il talentuoso Neymar penso non avranno troppi problemi ad alzare il trofeo al cielo.
    Mattia: Penso che, a giudicare dal mercato fatto e della qualità dei suoi giocatori, la favorita sia il Barcellona, che con gli acquisti di Griezmann e De Jong ha fatto un enorme salto di qualità.
    Filippo Colombo: come ogni anno, almeno 6/7 squadra hanno come obiettivo vincere la Champions. Quest’anno, ai nastri di partenza, c’è chi si è rinforzato, con innesti mirati (Barcellona, Juventus e Bayern Monaco), c’è chi ha in atto una vera e propria rivoluzione (Real e Atletico Madrid) o chi ha deciso di confermare la squadra dell’anno scorso (Liverpool), che ha regalato ai tifosi Reds la sesta Coppa dalle grandi orecchie. Dunque, alla luce di ciò, vedo leggermente superiore a tutte il Barcellona, che, dopo eliminazioni brucianti o premature, vorrà imporsi sul tetto d’Europa. E, a meno di errori, potrà farcela.
  • Chi vincerà la classifica marcatori?
    Federico: la classifica marcatori, per quanto mi riguarda, la vincerà uno tra Ronaldo, che sappiamo essere decisivo nelle partite importanti, Salah o Agüero. Di questi tre, sinceramente, vedo favorito Salah, contando anche la qualità della rosa dei Reds.
    Gabriele:Cristiano Ronaldo senza ombra di dubbio. Nonostante l’età si conferma sempre come un giocatore decisivo in questi match.
    Cosimo: sarà Cristiano Ronaldo a vincere la classifica dei marcatori, a 34 anni è ancora affamato di vittorie e vuole alzare la Champions anche in bianconero. Le sue motivazioni, unite agli schemi di Sarri, ideati per farlo segnare a raffica, lo riporteranno in vetta alla classifica dei bomber europei.
    Loris: La classifica marcatori verrà vinta per il secondo anno di fila da Leo Messi. Lo vedo superiore rispetto a tutti gli altri
    Mattia: Il capocannoniere penso sarà Lewandowski, che secondo me farà tanti gol, specialmente perché la squadra gioca “Per lui”.
    Filippo Colombo: in una Juve alla quale manca da troppo la Champions, non può che venire ancora più fame ad uno che ne ha già vinte 5, di Champions. Sto parlando di Cristiano Ronaldo, decisivo l’anno scorso nella rimonta contro l’Atletico.
  • Chi sarà l’allenatore più decisivo?
    Federico: l’allenatore più decisivo sarà Antonio Conte, un tecnico capace di tirare fuori dai propri giocatori il meglio di loro, grazie a questo l’Inter non si fermerà alla fase a gironi.
    Gabriele: l’allenatore più decisivo sarà Conte. Ha riportato la mentalità vincente all’Inter. Non uscirà ai gironi e non arriverà in finale ma i quarti li raggiungerà tranquillamente
    Cosimo: Sarà Maurizio Sarri. La sua mentalità, molto più offensiva rispetto a quella di Allegri, abbinata alle doti tecniche dei calciatori a sua disposizione, porterà la Juve ancora una volta in finale, poi a Istanbul saranno gli episodi a decidere.
    Loris: L’allenatore più decisivo per questa stagione sarà Jurgen Klopp. Riesce a trasmettere molta carica e voglia per portare i suoi ragazzi alla vittoria.
    Mattia: Antonio Conte
    Filippo Colombo: Sarà Jurgen Klopp, che ha guidato il Liverpool fino alla vittoria la passata stagione e che proverà a ripetersi.
  • Quale squadra ci sorprenderà?
    Federico: La sorpresa di quest’edizione sarà il Chelsea di Lampard, ma tutto dipende da come gestirà la crescita dei giovani che si ritrova in squadra. Un’altra rosa che potrebbe stupire è il Borussia Dortmund, peccato che sia finito nel girone della morte.
    Gabriele: La sorpresa quest’anno sarà l’Atalanta che secondo me passerà i gironi da seconda ma poi sfortunatamente sarà eliminata.
    Cosimo: Il Lipsia. Ha fatto vedere buone cose nella scorsa Bundesliga, ha giovani promettenti e atletici abbinati a profili più esperti e dotati di grande tecnica. E’ capitata in un girone che secondo me passerà agevolmente, poi la velocità e l’esplosività di Timo Werner e compagni li porteranno molto più in alto delle aspettative.
    Loris: La sopresa sarà l’Inter. Nuovo allenatore nuovi giocatori nuova mentalità e molto altro….. Penso che ci sarà da divertirsi.
    Mattia: La squadra rivelazione sarà sicuramente l’Inter, che ha fatto acquisti con molta esperienza in UCL, soprattutto grazie ad Antonio Conte che sarà secondo me l’allenatore dell’anno.
    Filippo Colombo: direi il Chelsea. Dopo una partenza non delle migliori, la squadra si è ripresa e, sotto la guida di Lampard, sta ingrando bene. Potrebbero fare bene anche in Champions, agevolati anche dal fatto di non avere un girone proibitivo.
  • Quale squadra ci deluderà?
    Federico
    : Sicuramente la squadra che ci deluderà sarà una francese, a causa della poca competitività presente nel campionato francese, non saranno in grado di sostenere i ritmi della Champions; in particolare credo che il PSG non otterrà grandi risultati.
    Gabriele: La delusione sarà, dopo la scorsa stagione da medaglia d’oro, l’Ajax che a fatica ha superato i preliminari. Pagano le cessioni di De Ligt e De Jong.
    Cosimo: Il PSG. Neanche quest’anno basterà quell’attacco stellare, Tuchel non è certamente tra i migliori allenatori della competizione e, come spesso accade in Europa, verranno messi in evidenza tutti i problemi di questa squadra. Sempre che di squadra si possa parlare, visto che negli ultimi anni si è rivelata più un’accozzaglia di nomi che altro.
    Loris: La delusione sarà la Juventus. Non riuscirà ad alzare la coppa che il suo pubblico spera nonostante i diversi rinforzi.
    Mattia: La Juventus capitanata da Sarri secondo me non farà molto bene a causa del suo gioco e un’altra squadra che non farà bene per me sarà il Real Madrid, che nonostante i milioni spesi non farà una buona Champions.
    Filippo Colombo: il Tottenham. L’anno scorso sono arrivati fino a Madrid, quest’anno non credo succederà ancora. Le aspettative sono alte, la squadra si è rinforzata anche bene, ma il cammino sarà più tosto, dal momento che gli Spurs, al momento, sono un gradino sotto le big europee.
  • Quale giocatore dovremmo tenere d’occhio?
    Federico: Mason Mount è una delle sorprese della Premier League e potrebbe esserlo anche in Europa.
    Gabriele: Il giocatore da tenere d’occhio senza dubbio è Pavard che farà molto bene secondo me assieme ad Upamecano.
    Cosimo: Sono d’accordo con Federico, Mason Mount stupirà tutti con il suo talento.
    Loris: Il giovane da tenere d’occhio sarà jadon sancho. Classe 2000 futura stella della nazionale e del Borussia Dortmund
    Filippo Colombo: Indubbiamente Joao Felix. L’investimento è stato molto importante, tanto quanto il suo valore all’interno dell’Atletico Madrid. Simeone ha costruito una squadra attorno al suo talento, di indiscutibile qualità e dovrà dimostare che può fare la differenza.
  • Quale squadra passerà i gironi nonostante tutti la diano per spacciata?
    Federico: L’Atalanta potrebbe realizzare un sogno che sembrava impossibile prima dei sorteggi del 29 Agosto.
    Gabriele: Il Salisburgo passerà i gironi nonostante il Napoli e il Liverpool secondo me.
    Cosimo: Il Bayer Leverkusen è già dato come eliminato avendo insieme nel girone Juve e Atletico, ma attenzione perché i tedeschi sono una squadra insidiosa da affrontare, e potrebbero fare lo sgambetto al Cholito Simeone.
    Loris: l’Inter l’italiana con il girone più difficile. Molti la danno già per spacciata ma penso che seppur con qualche difficoltà alla fine riuscirà a passare come seconda.
    Mattia: L’ inter nonostante la difficoltà del girone penso passerà anche se le favorite sono il bvb e il barca.
    Filippo Colombo: l’Atalanta, dalla quarta fascia, ha pescato un girone non così impossibile, sulla carta. Se il City passerà da prima, i nerazzurri possono giocarsi il secondo posto con Shaktar e Dinamo.
  • E quale invece viene data già agli ottavi ma inciamperà e sarà eliminata ai gironi?
    Federico: L’Atletico Madrid deve stare molto attento perchè il Bayer Leverkusen è una brutta gatta da pelare (così come la Juventus di CR7)
    Gabriele: Quella già data agli ottavi visto il suo girone è lo Zenit ma per me uscirà prematuramente.
    Cosimo: Il Lione parte come favorito nel Gruppo G, ma penso che il Benfica e il Lipsia abbiano tutte le carte in regola per scavalcarlo e farlo cadere in Europa League.
    Loris: Il Napoli nonostante abbia un girone da seconda classificata inciamperà arrivando terza e andando in Europa League.
    Mattia: Una squadra che potrebbe uscire ai gironi potrebbe essere l’Ajax che ha venduto i calciatori migliori e che difficilmente farà come l’anno scorso.
    Filippo Colombo: il Borussia Dortmund è in un girone di ferro. La stessa cosa la può dire Antonio Conte, ma i nerazzurri, secondo me, hanno una marcia in più e, nonostante i gialloneri siano una squadra con una qualità invidiabile e che metterà in seria difficoltà il Bayern in Bundes, credo chiuderà al terzo posto.
  • Dove arriveranno le 4 squadre italiane?
    Federico: Juventus: semifinale; Inter:ottavi; Napoli: ottavi; Atalanta: gironi
    Gabriele: Inter: Quarti ; Juve: semifinale; Napoli: gironi; Atalanta: ottavi
    Cosimo:La Juve arriverà in finale ma anche quest’anno non penso che riuscirà a portare la coppa a casa. Il Napoli arriverà sicuramente fino ai quarti, poi se incontrerà un avversario proibitivo verrà eliminato. L’Atalanta supererà la fase a gironi, poi nella fase finale diventerà dura per Gomez e compagni. L’Inter arriverà terza nel girone e andrà a giocare l’Europa League.
    Loris: L’unica squadra in grado di superare i quarti di finale sarà la Juventus vista l’esperienza in Europa e la loro capacità. Per le altre auguro un grosso in bocca al lupo.
    Mattia: Molto probabilmente tutte le italiane si qualificheranno.
    Filippo Colombo: l’Atalanta, come detto, ha le carte in regola per passare almeno il girone. Le altre, dando per scontata la qualificazione agli ottavi, possono arrivare fino alle semifinali (Napoli e Inter). La Juve potrebbe anche vincere, ma sarà difficile.
  • Quale sarà il girone più interessante ed emozionante da guardare?
    Federico: Sicuramente sarà il famoso “girone de la muerte”, così definito dai giornali spagnoli, quando il Barcellona è stata sorteggiata con Dortmund e Inter. Tecnicamente parlando non ci sono paragoni, ma dal punto di vista dell’orgoglio, Dortmund e Inter si daranno battaglia fino all’ultima partita!
    Gabriele: Il girone A secondo me è il più equilibrato ma il più bello sarà quello del Barça.
    Cosimo: Il Gruppo F; sarà una lotta a tre già dalla prima giornata, ma vedo Barcellona e Borussia Dortmund favoriti.
    Loris: Difficile dirlo ogni girone ha la sua importanza e non esistono partite belle o brutte.
    Mattia: Sicuramente il girone da seguire con più interesse sarà quello dell’ inter dove ci saranno colpi di scena e bellissime partite
    Filippo Colombo: sono tutti gironi affascinanti. Dal punto di vista dello spettacolo, scelgo l’F, con Inter, Borussia, Barcellona e Slavia Praga. Tuttavia, sono molto imprevedibili dal punto di vista degli esiti il girone G e il girone H.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top