x
Close

Inter-Juve: le nostre pagelle

INTER
Handanovic
5.5 Non può nulla sul gol di Higuaìn, mentre ha qualche responsabilità nella prima rete bianconera. E’ umano anche lui.
Godin 6 Gli attaccanti bianconeri sono un compito arduo anche per lui: tiene botta per la prima mezz’ora, poi cala alla distanza.
(54′) Bastoni 5 Fa rimpiangere Godìn e nel gol del 2-1 ci mette del suo. Ha fatto il possibile.
De Vrij 5.5 Buona partita, ma nel 2-1 ha le sue colpe, come tutta la retroguardia nerazzurra.
Skriniar 5 Ci si aspettava di più, se vuole essere tra i migliori centrali del mondo deve migliorare in queste partite.
D’Ambrosio 6.5 Fa il suo. E’ migliorato in affidabilità e spinta offensiva, tra i migliori nelle fila nerazzurre.
Barella 6.5 Mette in campo tutto ciò che ha con tenacia e determinazione. Si prende il solito giallo, stavolta per simulazione.
Brozovic 5.5 Tenuto a bada prima da Bernardeschi e poi da Emre Can, rischia troppo spesso di perdere palla, prestazione sottotono.
Sensi 6.5 Inizia bene, costretto a uscire per un risentimento all’adduttore. Si sente la sua mancanza.
(33′) Vecino 5 Non ci siamo: è poco presente, sbaglia troppo e pecca in visione di gioco.
L.Martinez 7 Il migliore dei suoi: si prende il rigore e lo segna con freddezza, i tifosi lo amano.
(77′) Politano 5.5 Entra tardi e non cambia il volto alla partita: impalpabile e prevedibile.
Lukaku 5 Fallisce il primo vero banco di prova in nerazzurro: non si propone e commette alcuni errori nella gestione della palla.
All. Conte 6 Trasmette il suo spirito guerriero ai propri giocatori, ma questa volta non basta.

 

JUVENTUS
Szczesny 7 
Non può nulla sul rigore calciato magistralmente da Lautaro. Trasmette sicurezza ai compagni e a metà primo tempo salva i bianconeri con una grande parata sull’argentino.
Cuadrado 6.5 Non è la sua posizione, e si vede. Qualche errorino di troppo che sarebbe potuto costare caro. Meglio in avanti.
Bonucci 7.5 Altra ottima prestazione, una garanzia. Rischia con l’intervento su Lukaku in area. Per il resto è ineccepibile.
De Ligt 5.5 C’è da lavorare, tanto da lavorare. Il senso di posizione e le doti difensive non si discutono, ma il tempismo è da migliorare, e ingenuità come quella che ha causato il rigore non sono accettabili.
Alex Sandro 6.5 Ammonizione inutile. Bene in difesa, ma non basta più il compitino, serve supporto in fase offensiva.
Khedira 6.5 Insieme a Pjanic è l’uomo chiave della Juve di Sarri, i numeri parlano chiaro. Anche oggi artefice di una buona prestazione, ma un po’ di dinamismo in più non sarebbe male.
(61′) Bentancur 7.5 Contribuisce col suo apporto alla causa bianconera, fondamentale nel finale.
Pjanic 8 Benissimo: l’intesa con i compagni è perfetta, e neanche le strette marcature dei centrocampisti nerazzurri sono riuscite a fermarlo. Tutti i palloni bianconeri passano dai suoi piedi. L’ammonizione non macchia la grande prestazione.
Matuidi 7 Questo è quello che deve fare: corre ovunque, si sbatte, lotta, recupera palloni, si sacrifica. Fondamentale.
Bernardeschi 6 Sufficienza risicata: bravo nella marcatura su Brozovic, ma è lontano parente del Bernardeschi visto a Firenze.
(61′) Higuaìn 8 Non parte titolare, ma quando entra è cinico nel punire l’Inter e ammutolire San Siro. Ancora una volta decisivo, alla faccia di chi lo voleva vendere.
Dybala 8 Altra prestazione strepitosa: è tornata la vera Joya. Sul gol dell’1-0 inserimento perfetto e un diagonale mancino che è pura poesia.
(71′) Emre Can 6.5 Entra per riportare l’equilibrio, e ci riesce. Non sarà tra i preferiti di Sarri ma può risultare utile nell’arco della stagione. L’ammonizione è sacrosanta.
Ronaldo 6.5 Fermato dal Var e dalla traversa. Nel secondo tempo scompare un po’. In serate come questa da lui ci si aspetta il gol.
All.Sarri 8.5 Conduce i bianconeri alla vittoria e alla vetta in classifica. Riesce ancora una volta a sfruttare al meglio tutto il potenziale offensivo a sua disposizione, e la sua impronta di gioco si vede già.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top