x
Close

Liverpool Supercampione d’Europa!

Nella bellissima cornice del Vodafone Park di Istanbul, va in scena la quarantacinquesima edizione dalla Supercoppa Europea, la prima tutta inglese. Se Lampard si presenta con i titolarissimi, Klopp sorprende in qualche scelta. Alisson è fuori per infortunio, a destra, Gomez gioca al posto di Arnold e non c’è Firmino negli 11 titolari.

Dopo il 4-0 subito alla prima di campionato contro il Manchester United, in pochi si sarebbero aspettati un Chelsea avanti all’intervallo. E, per di più, dopo aver condotto tutta la prima frazione contro un Liverpool poco concentrato.

I Reds erano partiti bene, ma la squadra di Lampard, con una manovra molto fluida e veloce, ha iniziato a rendersi pericolosa. Il gol lo segna Giroud, su uno splendido assist di Pulisic, il quale, pochi minuti più tardi, segna in fuorigioco, con l’assistente puntuale nell’alzare la bandierina.

L’esultanza di Giroud al gol del vantaggio.

Secondo tempo sulla falsa riga del primo, ad eccezione di qualche fiammata con le quali i Reds si rendono protagonisti. La prima porta al pareggio di Sadio Manè, anche grazie al prezioso contributo di Firmino, entrato all’intervallo per uno spento Oxlade e che ha cambiato il volto del match. In un’altra azione, serve Kepa per portare la sfida ai supplementari, che si confermano molto equilibrati. Prima il gol di Manè, poi il pareggio di Jorginho su un rigore destinato a far discutere, fischiato dall’arbitro Frappart, che ha, tuttavia, arbitrato molto bene insieme alle due assistenti, fornendo una prova di personalità. Ai calci di rigore, è fatale l’errore di Tammy Abraham, che si fa parare il penalty da Adrian. Il portiere scuola Betis, eroe di questa finale, fino a pochi giorni fa era il secondo portiere del West Ham. Il Liverpool cede Mignolet e lo prende come vice Alisson. Il brasiliano si infortuna alla prima di campionato e il nuovo arrivo si ritrova titolare in una finale europea, rendendosi protagonista di alcuni interventi importanti, del fallo da rigore sullo stesso Abraham e della parata decisiva ai rigori.

Lampard non ha portato a casa il risultato, ma può essere contento della reazione e della buona prova complessiva della sua squadra, che è sembrata superiore al Liverpool in buona parte del match.

Il Liverpool vince la sua quarta Supercoppa Europea, Klopp è soddisfatto della vittoria, ma non può esserlo per quando riguarda la prestazione dei suoi ragazzi, che, a tratti, sembravano staccare la spina ed essere poco lucidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top