x
Close

Neymar vs Barça: si va per vie legali

Il presunto arrivo di Neymar al Barça non si concluderà a buon fine. Nell’ottobre del 2016, tre anni dopo l’annuncio della sua firma, il club catalano rinnovó il contratto di Neymar fino al 2021. Lo stipendio del giocatore salì a quasi 25 milioni di euro – il secondo giocatore più pagato dopo Lionel Messi – e il club gli promise di pagare 40 milioni in più come bonus di firma. Secondo le fonti della negoziazione, questo bonus di firma, che viene utilizzato per allungare il rapporto dai calciatori con l’entità, viene pagato come stipendio e viene accumulato anno dopo anno fino alla fine del contratto. Il Barça pagò a Neymar un bonus di 14 milioni per l’eccellente rendimento nella stagione 2016-2017, dopo qualche mese il fuoriclasse brasiliano decise di trasferirsi al PSG. A causa di queste cifre, oggi inizia il processo tra Barça e Neymar. Il club sostiene che, nella stagione 2016/2017 avrebbe dovuto pagare solo 14 milioni, come bonus al giocatore; il brasiliano, invece, sostiene che il Barcellona avrebbe dovuto dargli i restanti 26. Pertanto, il Barça sottolinea che i 14 milioni che pagò a Neymar come prima firma per la stagione 2016-2017 perdono effetto, dato che il paulista decise di rompere il suo legame con il club meno di un anno dopo la firma del suo nuovo contratto. Neymar, rappresentato da suo padre, crede diversamente. Per il brasiliano, il bonus di firma era un premio da rinnovare, indipendentemente dal fatto che avesse o meno deciso di rispettare l’accordo. Sebbene il Barcellona sia stata disposta a offrire a Neymar un nuovo contratto la scorsa estate, non possono concordare su come risolvere il conflitto per la firma che risale a tre anni fa. Quando il Barcellona apprese (attraverso la stampa) che Neymar programmò di lasciare il club nell’estate 2017, depositò in un notaio l’importo corrispondente all’anno accademico 2017-2018. Una volta sigillato il suo trasferimento al PSG, il brasiliano denunciò il club alla FIFA, e il Barcellona fece lo stesso contro il giocatore, per violazione del contratto. Dunque la questione si risolverà in tribunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top