x
Close

Pogba sbaglia un rigore, Neves si inventa un capolavoro: pari tra United e Wolves

In attesa di fare visita al Torino per giocarsi l’accesso ai gironi di Europa League, il Wolverhampton ospita al Molineux un Manchester United reduce dalla brillante vittoria sul Chelsea e che fa solo un cambio. Gioca dal primo minuto Daniel James, che aveva segnato al debutto in Premier da subentrato.

Il copione della partita è chiaro fin da subito: il Manchester fa la partita e il Wolverhampton cerca di sfruttare la velocità delle due punte per ripartire. I Red Devils tengono la palla più del doppio degli avversari, ma trovano pochi spazi, dal momento che la squadra di Nuno Espirito Santo si difende a 5, chiudendo anche le corsie esterne. Il guizzo arriva alla mezz’ora, quando Rashford trova Martial in area, che infila alle spalle di Rui Patricio. Nei minuti seguenti il gol, le squadre sono più lunghe e il Wolverhampton prova a rendersi pericoloso, anche se, nel finale di tempo, è ancora Martial ad avere l’occasione di segnare.

L’esultanta di Martial dopo il gol del vantaggio. (@manchesterunited)

Il secondo tempo inizia diversamente, con un Wolverhampton più aggressivo e che mette in difficoltà lo United. La mossa dell’allenatore portoghese è Adama Traore, che è un giocatore esplosivo che da una marcia in più agli Wolves. Jimenez colpisce il palo di testa e poi Neves si inventa un tiro capolavoro che tocca la traversa e si deposita in rete. I Red Devils provano a reagire e hanno l’occasione per riportarsi in vantaggio: dopo un bel triangolo con Rashford, Pogba si procura un rigore che lui stesso calcia e sbaglia. Il Campione del Mondo aveva una grande opportunità, ma conferma una tradizione non proprio fortunata dagli 11 metri, con 4 rigori sbagliati su 11 calciati in Inghilterra. Nel finale lo United soffre un po’, ma porta a casa un punto in un campo che, l’anno scorso, non solo l’ha visto uscire sconfitto due volte su due, ma che ha messo in difficoltà altre big del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top