x
Close

Ricavi dell’ Inter nel 2019

L’Inter festeggia sia in campo, sia fuori, dopo la partita di Mercoledì contro la Lazio. Se dal lato sportivo la formazione di Antonio Conte sta bruciando le tappe in campionato, centrando cinque vittorie nelle prime cinque giornate di Serie A, è ancora più impressionante la crescita della società nerazzurra e di Suning per quanto riguarda l’aspetto finanziario: il CDA (consiglio d’amministrazione) tenutosi giovedì, ha evidenziato l’aumento dei ricavi del 20% rispetto allo scorso anno, record storico per il club meneghino. Nel meeting del 28 Settembre si discuterà sull’ approvazione dei numeri del bilancio resi pubblici, che verranno ratificati alla fine del prossimo mese dall’assemblea dei soci. Dunque, l’Inter ha messo a segno il nuovo record di ricavi, plusvalenze incluse, pari a 415 milioni. Esculdendo le plusvalenze, i ricavi sono oltre 350 milioni di euro, migliorando i 297 milioni fatti registrare lo scorso anno. A fare la differenza è stato il ricavato della Champions 2018/2019. Dopo il primato, fatto segnare nella scorsa stagione, il precedente record era stato raggiunto nella stagione 2009/10, l’anno del Triplete, quando il club raggiunse i 323,5 milioni di euro di ricavi, sempre al netto delle plusvalenze. Per quanto riguarda le perdite, non tenendo conto dell’esercizio 2013/14 (causa cambio proprietà), il -17,7 milioni del 2017/18 si tratta del miglior risultato dal 2002/03, quando l’esercizio chiuse proprio a -17 milioni. Quest’anno, i numeri relativi alle perdite vanno peggiorando; a pesare è stato l’esonero di Luciano Spalletti e del suo staff, ancora sotto contratto. Secondo quanto emerge, il rosso sembra rientrare tra i paletti fissati dal Fair Play finanziario ma ne sapremo di più dopo l’assemblea del 28 Ottobre. Nel dettaglio, dai diritti tv l’Inter attende 157,6 milioni di ricavi, di cui 94 milioni dalla Serie A e 49 milioni dall’Uefa. Tra i ricavi da Suning per maglia d’allenamento e le altre sponsorizzazioni si raggiungono i 98 milioni circa, così suddivisi: 13,9 da Suning, 10 milioni ciascuno con i brand asiatici FullShare e Lvmama, 25 milioni ciascuno con due agenzie di marketing sportivo e altri 13,4 milioni di altri accordi. La strada per la conquista del titolo sembra quella giusta, adesso l’intera società deve avere continuità nei risultati, sotto tutti i punti di vista, cercando di scucire lo Scudetto dalla maglia della Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top