x
Close

Solskjær a rischio esonero?

FEDERICO RADIC
È un momento difficile per i Red devils che continuano ad alternare risultati positivi, come la vittoria in Coppa di Lega contro il Chelsea e il pareggio contro l’ancora imbattuto Liverpool di Klopp, a risultati negativi, come le sconfitte contro Newcastle e Bournemouth. I principali colpevoli, dal punto di vista dei tifosi, sembrano Solskjaer e il neacquisto Harry Maguire. La società, dopo avere sostituito lo Special One la scorsa stagione, prolungò il contratto dell’allenatore norvegese a Marzo, sperando che avrebbe ripetuto i buoni risultati ottenuti fino a quel momento. Questa speranza non si realizzò e a fine stagione non arrivarono i risultati prefissati e il morale calò anche a causa della mancata qualificazione in Champions League. Per rimediare al malcontento accumulato dai tifosi dello United, i Red devils acquistarono Maguire dal Leicester per 89 milioni. Dopo un inizio di stagione scoppiettante grazie alla vittoria per 3-0 contro il Chelsea di Lampard, Solskjaer ha iniziato a rivelarsi un allenatore senza grinta e schemi che si affida alla tecnica individuale dei suoi giocatori per vincere le partite. Nel mirino dei tifosi è finito anche il difensore centrale inglese che fa addirittura rimpiangere la cessione di Smalling alla Roma. Invece, dal punto di vista della società, l’allenatore norvegese sarebbe sotto esame ma l’esonero è un’idea ancora molto remota anche a causa della mancanza di sostituti. Per rilanciare questo Manchester e per farlo iniziare a lottare per i posti che gli competono, bisogna risistemare la difesa e ristabilire le gerarchie a centrocampo e in attacco dove c’è abbondanza di giocatori a disposizione di Ole Gunnar Solskjaer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top