x
Close

Ventura: “Noi meno umani di loro”. Insigne: “Partita che ci farà crescere”

La gara di ieri sera, contro la Spagna, è finita nel peggiore dei modi, con una brutta sconfitta. Il c.t. Ventura ha schierato i suoi con un 4-2-4 votato all’attacco, e si è vista la superiorità numerica a centrocampo degli spagnoli. Inoltre, poteva starci l’inseriemento di un centrocampista nella ripresa, quando invece il c.t. ha inserito due punte e un esterno.

Si è vista la differenza di condizione e di qualità, – evidenzia Ventura al termine della gara – poi alcune cose le abbiamo sbagliate e regalate e quindi ci abbiamo messo del nostro. In questo momento noi siamo più umani e loro lo sono meno. Nel primo tempo siamo andati sotto di due gol senza subire un tiro in porta; il loro portiere ha fatto tre parate importanti, senza le quali avremmo potuto riaprire la partita

Una delle scelte che più ha fatto discutere è stata quella del 4-2-4 come schieramento iniziale: “Stiamo portando avanti un discorso, non è una partita che può cambiarlo. Il problema sta nel capire quello che siamo e ciò che vogliamo diventare. Non temo delle ripercussioni psicologiche, perchè se una partita incide sull’autostima significa che non siamo competitivi e io non posso pensare che sia così

Una delle delusioni della gara è stata sicuramente Lorenzo Insigne, che ha giocato pochi palloni e non è riuscito a lasciare il segno. L’esterno di Frattamaggiore, intervenuto dopo il c.t., dice: “Non abbiamo fatto bene, ma queste partite ci fanno crescere. Pensiamo alla partita di martedì, che è importante. Sapevamo che era difficile contro una grande squadra, però ora adesso dobbiamo analizzare gli errori che abbiamo commesso e vedremo di risolverli. Per arrivare al Mondiale dobbiamo fare un sacrificio tutti insieme e se rimaniamo uniti lavorando duro, possiamo raggiungere l’obiettivo. Ce la giocheremo fino alla fine e faremo il possibile per andare in Russia

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Comments
scroll to top